Ultima modifica: 12 maggio 2016

CTI Bergamo

CTI IC Borgo di Terzo IC Borgo di Terzo ambito territoriale servizi sanitari
CTI IC Verdellino IC Verdellino
CTI IC De Amicis Bergamo IC De Amicis Bergamo
CTI IC Battisti -Seriate IC Battisti – Seriate
CTI IC Casirate D’Adda IC Casirate D’Adda
CTI IC Suisio IC Suisio
CTI IC Gazzaniga IC Gazzaniga
 

CTI  BORGO DI TERZO

Istituzione: IC Borgo di Terzo
indirizzo:
Tel.:
E-mail:
Dirigente scolastico:
Referente:

Piano degli interventi formativi a.s. 2015/16

Su

 

CTI   VERDELLINO

Istituzione: IC Verdellino
indirizzo:
Tel.:
E-mail: ctiverdellino@icverdellino.gov.it
Dirigente scolastico: Eugenio Mora
Referente: Eliana Migliorato – Marina Federici

Piano degli interventi formativi a.s. 2015/16

Azione 1: Bisogni del territorio:- Raccolta dati quantitativi delle scuole del CTI e analisi dei bisogni del territorio; restituzione condivisa alle scuole dei dati emersi – Condivisione delle informazioni tra CTI e Piano di ZonaAzione 2: Informazione/consulenza:- Incontri con Dirigenti scolastici, responsabili del Piano di zona, responsabili delle diverse agenzie operanti sul territorio, Enti locali- Incontri con referenti per le diverse aree degli istituti del CTI – Supporto ai docenti- Diffusione buone pratiche: a) condivisione di un documento di sintesi rispetto alle modalità operative di somministrazione delle prove INVALSI Azione 3: – Lavoro di rete con Scuole, Agenzie del Territorio e famigliea) costituzione di un tavolo di lavoro in rete tra scuole del CTI, Piano di Zona, agenzie del territorio, con le seguenti finalità:- analisi del nuovo modello di certificazione e definizione delle modalità operative per la richiesta delle ore di assistenza educativa- accordi per la definizione dei PROGETTI DI VITA – condivisione e diffusione di buone praticheb) collaborazione con l’Ufficio di Piano di Zona di Dalmine ed il consorzio FA (Famiglie e Accoglienza) per la predisposizione e la concretizzazione di un progetto per giovani di seconda generazione (Learning Week)c) Partecipazione ad un progetto di rete per la predisposizione di una scheda per la certificazione delle competenze (per alunni con disabilità)ispirandosi all’ICFd) Collaborazione con un altro CTI della provincia di Bergamo per la definizione di un progetto di formazione per docenti sulle tecnologie informatiche per alunni con BESAzione 4: Formazione e Ricerca-Azione – Attivazione corsi di corsi di aggiornamento/formazione:1) sulla comunicazione per docenti, personale amministrativo, collaboratori scolastici2) sulla didattica inclusiva- Confronto e formazione tra pari per la condivisione di prassi didattiche inclusive e innovativeIDEE IN FASE DI REALIZZAZIONE:- costituzione di un GLI territoriale – condivisione di un modello di fascicolo personale unico per gli alunni con disabilità- predisposizione di un PDP condiviso a livello territoriale

Su

 

CTI DE AMICIS BERGAMO

Istituzione: IC De Amicis Bergamo
indirizzo:
Tel.:
E-mail: cti@istitutodeamicis.gov.it
Dirigente scolastico: Luciano Mastrorocco
Referente: Elvira Paredi

Piano degli interventi formativi a.s. 2015/16

Formazione:

– “Jump In dall’ Osservazione alla progettazione” (D.M.762/2014 ) capofila IC “Muzio”- CTS Bergamo
– “Guardami ti Ascolto”Percorso informativo e formativo a tema disabilità uditiva.
– “Fare scuola Oggi ” Progetto triennale di formazione in collaborazione con Rete S:O.S. Seminari / laboratori sperimentazione di didattica attiva.
-Percorso di formazione per gruppi di docenti stesso istituto a tema L2
-Incontro mensili referenti Istituti Comprensivi.
-Incontri a tema referenti Istituti comprensivi: Curricolo verticale, esami alunni con BES
-Incontri mensili referenti Istituti 2° grado
-Incontro a tema referenti Istituti 2° grado: esami alunni con Bes
-Rete con Territorio incontri con referente SMEF
– Monitoraggio e consulenza per Mediazione
-Consulenza Docenti e Gruppi di lavoro

Su

 

CTI BATTISTI – SERIALE

Istituzione: IC Battisti – Seriate
indirizzo: viale Lombardia 5, 24068 Seriate (BG)
Tel.: 035294016 (int.5)
E-mail: bgic875006@istruzione.it
Dirigente scolastico: Silvia Alberti
Referente: Granito Gerardina, Ricci Luciana

Piano degli interventi formativi a.s. 2015/16

ANALISI individuazione dei bisogni prioritari espressi dalle scuole afferenti

LEGITTIMAZIONE condivisione delle priorità di intervento con i dirigenti scolastici, le funzioni strumentali e/o referenti dei Collegi Docenti, docenti di classe, GLI, altre figure (genitori, mediatori e facilitatori, specialisti…)

PROGETTAZIONE di interventi calibrati sui bisogni rilevati

INDIVIDUAZIONE/ORGANIZZAZIONE di risorse umane, materiali, strumentali, logistiche funzionali allo sviluppo dei progetti.

COORDINAMENTO informazione, documentazione, divulgazione, attivazione di pratiche partecipative

SUPPORTO E MONITORAGGIO accompagnamento e monitoraggio dei progetti in itinere

VERIFICA E VALUTAZIONE Verifica dei risultati ottenuti e valutazione della ricaduta in termini migliorativi della qualità dell’inclusione nelle scuole afferenti al CTI

Progetti per il successo scolastico

Progetti di ricerca/azione sulla didattica inclusiva

Progetti per l’orientamento scolastico

Progetti per la partecipazione scuola-famiglia

Progetti di ricerca/azione sulle metodologie

Progetti di formazione

AZIONI SPECIFICHE

“Marco ha smesso di gridare” in risposta ai bisogni educativi speciali degli alunni, partendo dai cosiddetti disturbi del comportamento, sovente non certificati o in comorbilità con altre patologie, offrendo supporto nella gestione di disturbi come adhd, dop, doc che, seppur certificati, creano all’ interno della classi e della scuola situazioni complesse, fino ad arrivare alla plus dotazione, che seppur in minoranza presenta dei bisogni a cui rispondere.

Rivisitazione del modello PEI in ottica ICF: momento formativo e lavori di gruppo

Disabilità: orientamento scolastico e progetto di vita, in collaborazione con gli Uffici di Piano 3 e 4 e le associazioni dei genitori attive sul territorio

La mediazione linguistico/culturale: accompagnamento e gestione nell’uso della risorsa

Formazione: “Il ruolo del teatro nei processi inclusivi” percorso rivolto agli insegnanti articolato in ore 6 frontali e 14 laboratoriali

Consulenza psico-pedagogica

Su

 

CTI CASIRATE D’ADDA

Istituzione: IC Casirate D’Adda
indirizzo:
Tel.:
E-mail:
Dirigente scolastico:
Referente:

Piano degli interventi formativi a.s. 2015/16

Su

 

CTI SUISIO

Istituzione: IC Suisio
indirizzovia de Amicis, 1 24040 Suisio (BG)
Tel.: 0354948625
E-mail: bgic88000n@istruzione.it
Dirigente scolastico: Roberta Villa
Referente: Cristina Rota

Piano degli interventi formativi a.s. 2015/16

1) FORMAZIONE-RICERCA/AZIONE- Organizzazione, coordinamento, gestione e interventi corso “Yump in: una scuola per tutti e per ciascuno” inerente al bando per la realizzazione di progetti di formazione, ai sensi dell’art 16 comma 1 lettera b) del D.L. 104/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge 128/2013 – Corso ALIS 2° livello – Progettazione, organizzazione e intervento 4 corsi di formazione ” Una scuola per tutti e per ciascuno: inclusione e Bisogni Educativi Speciali” per quattro Istituti Superiori e un Istituto Comprensivo del territorio – Progettazione, supporto e intervento percorso di riflessione docenti – genitori alunni con Bisogni Educativi Speciali per un Istituto Comprensivo del territorio – Organizzazione, coordinamento, gestione e monitoraggio progetto “Successo formativo”. Percorsi laboratoriali tra due ordini di scuola (secondaria primo e secondo grado) per favorire la continuità educativa attraverso il raccordo tra le azioni e le metodologie adottate dagli insegnanti e la riflessione sul curriculum in verticale – Progettazione, supporto e monitoraggio corso di formazione sulle tecnologie a supporto dell’inclusione – Progettazione, gestione e monitoraggio corso di formazione “La didattica laboratoriale: insegnare per sviluppare competenze” 2 corsi di 4 incontri ciascuno 2) CONSULENZA PEDAGOGICA- consulenza a consigli di classe e team docenti su pratiche inclusive e metodologie didattiche attive- consulenza ai genitori sull’orientamento e patti educativi condivisi scuola-famiglia- consulenza alle funzioni strumentali sulle pratiche inclusive e l’organizzazione3) BUONE PRASSI- costruzione con le funzioni strumentali di modelli PDP- vademecum prima accoglienza alunni NAI e prove d’ingresso4) LABORATORI ITALIANO L2- consulenza educativa e didattica riguardo l’insegnamento di italiano come L2 e le modalità di organizzazione e gestione di laboratori5) COSTRUZIONE DI RETIInterna:- incontri mensili tra le funzioni strumentali o coordinatori d’area per un confronto ed una riflessione su tematiche legate all’inclusione e ai Bisogni Educativi Speciali- presenza di un operatore del CTI dove richiesto nei GLI degli IstitutiRete esterna:-co-progettazione e presenza in tavoli di lavoro territoriali inerenti a consulenza psicopedagogica- interventi in rete con i counselor o psicopedagogisti dell’Istituto – proposta di tavoli di lavoro per la costruzione di protocolli operativi inerenti all’ottimizzazione delle risorse tra scuola, UONPIA e Aziende Speciali Consortili

Su

 

CTI GAZZANIGA

Istituzione: IC Gazzaniga
indirizzo: GAZZANIGA VIA EUROPA 23
Tel.: O35711536
E-mail: BGIC84800T@istruzione.it
Dirigente scolastico: BERRA ELENA MARGHERITA
Referente: IRMA FALGARI, CINZIA META, MAURO SALVOLDI

Piano degli interventi formativi a.s. 2015/16

Attività attuate nel corso dell’anno scolastico 2015-2016Rilevazione dei bisogni e dei dati di alunni stranieri e con Bisogni Educativi Speciali Coordinamento:• Incontri settimanali di coordinamento tra i referenti Falgari Meta e Salvoldi• 3 incontri di coordinamento con i referenti e/o funzioni strumentali (intercultura, DSA, disabilità, educazione alla salute, inclusione) degli Istituti del CTI• Partecipazione al coordinamento dei CTI della provincia con prof.ssa GiannelliniPartecipazione ai tavoli interistituzionali organizzati dal Piano di Zona territorialeAttività formative• Percorso di ricerca azione “Dai valori condivisi al curricolo verticale scuola, famiglia, territorio si confrontano sui valori inclusivi”, da ottobre ad aprile, condottp dal Prof. Dovigo e sue collaboratrici, organizzato in due sedi Albino 38 iscritti) e Ponte Nossa (37 iscritti) considerato l’elevato numero di partecipanti. I progetti prodotti dai docenti sono stati diffusi, in itinere e nella versione definitiva, attraverso un gruppo di Google a tutti i partecipantiIl percorso è stato preceduto a settembre da un seminario aperto a docenti famiglie ed operatori del territorio ad Albino, replicato a Clusone, al quale hanno partecipato 200 persone.• Consulenza/formazione per gruppi di docenti di uno o più istituti territorialmente vicini rispetto a problematiche relative ad alunni Nai, stranieri, alunni con bilinguismo, DSA, disabilità, difficoltà di apprendimento• Incontri formativi DIDATTICA INCLUSIVA per docenti della scuola secondaria di primo grado e del biennio della secondaria di secondo grado relativi a:o didattica lingua straniera 1 corso di 8h a settembre/ottobre (circa 20 iscritti), condotto dal docente Galimberti dell’Istituto Falcone di Bergamo o didattica della matematica 1 corso di 8h a settembre/ottobre (circa 20 iscritti), condotto dalla docente Turlon Istituto Romero di Albino o didattica delle scienze 1 corso di 8h a settembre/ottobre (circa 20 iscritti), condotto dal docente Cavagna Istituto Romero di Albinoo didattica innovativa in lingua straniera 1 corso 8h totali di cui 2h Prof.ssa Prina su “Curricolo innovativo e nuove tecnologie” 2h Irma Falgari curricolo plurilingue). 2h docenti Locatelli e Martinelli Istituto Romero di Albino su “Sperimentazione di metodologie e strumenti innovativi” 2h docenti Breda e Urbano IC Gazzaniga su “Sperimentazione index per l’inclusione”• Incontro formativo per docenti di scuola dell’infanzia e primaria “Gli oggetti celesti: questione di punti di vista – L’astronomia a scuola”, racconto di una sperimentazione in scuola d’infanzia e primaria di didattica laboratoriale• Incontro formativo per docenti con alunni inseriti nel percorso P.I.P.P.I condotto dal personale della Società dei Servizi e delle cooperative che si occupano direttamente del progetto • Incontri formativi per applicazione prove Babil ad alunni bilingui con difficoltà di apprendimento:Training sulle prove gestito dalle referenti Falgari e Meta (30 iscritti), e un incontro di 4h con una docente che ha elaborato le prove Babil (previsto per il 17/05/2016

Su